Scontrini elettronici: ok al ravvedimento operoso

Il provvedimento del Governo è inserito nel Decreto Energia. Positiva la reazione del presidente di Federmodaitalia, Giulio Felloni

Secondo il Governo con la norma, definita “salva commercio”, viene scongiurata «la chiusura di oltre 50mila piccoli esercizi commerciali». Chi effettuerà il ravvedimento operoso e pagherà le somme dovute, sarà infatti esentato dalla sanzione accessoria della sospensione della licenza.

Il commento di Federmodaitalia

«Bene la sanatoria per le violazioni degli obblighi di trasmissione all’Agenzia delle Entrate degli scontrini elettronici perché rientra nel solco degli interventi di tregua fiscale, già introdotti con la Legge di Bilancio dello scorso anno, finalizzati a promuovere l’adempimento spontaneo dei contribuenti e ad instaurare un rapporto con l’Amministrazione finanziaria meno conflittuale, più collaborativo e più trasparente». Questo il commento del presidente di Federmodaitalia-Confcommercio, Giulio Felloni (foto), sul ravvedimento operoso per gli scontrini.

Il ravvedimento operoso

Le violazioni su scontrini, fatture o ricevute fiscali potranno essere regolarizzate ricorrendo all’istituto del ravvedimento operoso, anziché con una nuova sanatoria come previsto nelle prime bozze. I contribuenti che dal primo gennaio 2022 al 30 giugno 2023 abbiano commesso una o più violazioni degli obblighi in materia di certificazione dei corrispettivi potranno rimuoverle mediante il ravvedimento operoso, il cui perfezionamento deve avvenire entro il 15 dicembre 2023.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ti offriamo supporto tecnico e finanziario per tradurre la tua idea di business in un’iniziativa di successo. Vai al sito…

🔸Fino a 800 euro all’anno di sostegni e contributi, consulta la guida 2023 e scopri come ottenerli, i termini e le modalità di presentazione delle domande.  Scarica la guida…

Nelle nostre strutture convenzionate visite specialistiche rimborsate del 50%. Approfondisci…

A partire dal prossimo anno i Pos potrebbero essere resi disponibili all’interno di esercizi commerciali. La proposta è stata inserita nella Legge di Bilancio 2024, nell’ambito delle misure a favore dei piccoli comuni. Renderebbe possibile il prelievo tramite i terminali dei commercianti convenzionati... Leggi l’articolo.

Convenzioni

Viaggia in treno con Italo: per te con sconti del 40%

Per gli Associati Confcommercio sconto esclusivo e riservato del 40% su tutte le tratte, per singoli acquisti delle offerte Flex, per l’ambiente Prima, Club e Salotti Scopri l’offerta.