Bollette: sconti prorogati fino al terzo trimestre 2022

In base al decreto legge del Consiglio dei ministri, confermate le agevolazioni su elettricità e gas. Concesse garanzie finanziarie fino alla fine dell'anno alle società che devono stoccare il gas per l'inverno

Il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo Decreto legge sull’energia, che proroga al terzo trimestre di quest’anno le previsioni del Decreto Aiuti di maggio. Vengono stanziati oltre 2 miliardi per azzerare gli oneri di sistema sulle bollette elettriche. Per le bollette del gas, sono previsti 481 milioni per tagliare l’Iva, 470 per azzerare gli oneri di sistema e 240 per gli scaglioni fino a 5.000 metri cubi all’anno. Il nuovo Decreto proroga dal primo luglio 2022 al 31 marzo 2023 la tassazione sugli extraprofitti delle società energetiche che importano gas. Viene però estesa alle imprese dello stoccaggio fino al 31 dicembre la garanzia finanziaria della Sace (la società pubblica per l’assicurazione del credito), già prevista dal Dl Aiuti per le aziende danneggiate dalla guerra in Ucraina e dalle sanzioni contro la Russia. I 18 importatori italiani di gas faticano a riempire gli stoccaggi, perché a questi prezzi di mercato è difficile trovare la liquidità per comprare. Di qui l’intervento della Sace a garanzia dei crediti. Al momento però la situazione è sotto controllo. Secondo Snam, ogni giorno si stoccano sui 28 milioni di metri cubi di gas, e l’offerta di gas rimane superiore di 20 milioni di metri cubi alla domanda.

Decreto bollette, ok del Parlamento

Con il via libera del Senato del 21 aprile scorso il Parlamento è stato convertito in legge il “Decreto Bollette” (testo completo al seguente link Pdf) che contiene una serie di aiuti e “sconti” per alleggerire i costi di luce e gas che famiglie e imprese devono sopportare. Nel testo c’è anche l’azzeramento degli oneri di sistema elettrici e del gas per il secondo trimestre del 2022 e il taglio dell’Iva sul gas. I fondi stanziati sono pari a circa 8 miliardi, 5,5 dei quali destinati a combattere il caro bollette, mentre i restanti vanno a sostegno delle filiere produttive per calmierare i costi delle bollette energetiche ed evitare in futuro altre crisi. Il decreto ha previsto anche una serie di agevolazioni per la filiera dell’autotrasporto e per il settore del fotovoltaico.

Nella Legge di bilancio 2022 (Legge 30 dicembre 2021, n. 234) il governo aveva già istituito un fondo per contenere gli aumenti delle bollette energetiche e sostenere le imprese e le famiglie italiane: il cosiddetto Bonus sociale luce e gas.

Indice

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La nuova misura agevolativa di Regione Lombardia denominata CONFIDIamo nella Ripresa. Scopri di più…

Le prestazioni assistenziali per lavoratori e aziende sono state aggiornate e migliorate. Scarica le guide…

Il contributo annuo delle spese sostenute è in misura percentuale del 50% con un massimo di € 200 annui. Scopri di più…

Grazie alla convenzione nazionale, offriamo a tutti i soci, i propri familiari e i dipendenti del Sistema 50&Più un corrispettivo agevolato per la fornitura luce 100% green e gas 100% compensato. Continua…

Convenzioni

Diesel e benzina: le tre speciali convenzioni di Confcommercio

Eni, IP, Q8: abbiamo stipulato tre speciali convenzioni con i maggiori distributori di carburanti. In un periodo come quello attuale, caratterizzato dai vertiginosi aumenti di diesel e benzina, gli sconti… Scopri l’offerta.