Sì di Confcommercio a un nuovo patto sociale: «Daremo il nostro contributo»

Il premier invita a «difendere pensioni e salari tramite un coinvolgimento pieno del governo con le parti sociali». La Confederazione replica sottolineando che «non rinuncerà a dare il suo contributo, ma servono anche scelte decise a vantaggio di lavoratori e imprese».

«Le incognite legate alla guerra, all’inflazione e all’aumento inarrestabile dei prezzi dei prodotti energetici e delle materie prime impongono un supplemento di responsabilità da parte di tutti, per assicurare al Paese una prospettiva di crescita più robusta. L’invito del presidente del Consiglio, Mario Draghi, al rafforzamento del dialogo con le parti sociali ci trova dunque d’accordo».

Così Confcommercio commenta le parole pronunciate dal premier al termine del confronto di inizio settimana con i sindacati («La nostra economia sta andando meglio delle attese, ma sarei esitante a dire lo stesso per i prossimi mesi. Per questo serve un nuovo patto sociale per contrastare l’inflazione»), aggiungendo che «non rinuncerà a dare il suo contributo per assicurare coesione sociale e il massimo impegno nel rinnovo dei contratti di lavoro. Ma servono anche scelte decise, a vantaggio di lavoratori ed imprese, in materia di riduzione del cuneo fiscale e contributivo sul costo del lavoro e di detassazione degli aumenti contrattuali».

Il Governo convoca le Confederazioni d’imprese il 21 luglio

Prima della crisi, il Governo aveva convocato Confcommercio, Confesercenti, Federdistribuzione, Alleanza Cooperative, Federterziario, Confservizi, Confetra per giovedì 21 luglio. Alla riunione avrebbero dovrebbero essere presenti il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e i ministri Franco, Giorgetti, Orlando, Brunetta e Patuanelli. Al momento in vertice non è stato rimandato.

Venerdì 15 luglio 2022

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La nuova misura agevolativa di Regione Lombardia denominata CONFIDIamo nella Ripresa. Scopri di più…

Le prestazioni assistenziali per lavoratori e aziende sono state aggiornate e migliorate. Scarica le guide…

Il contributo annuo delle spese sostenute è in misura percentuale del 50% con un massimo di € 200 annui. Scopri di più…

Grazie alla convenzione nazionale, offriamo a tutti i soci, i propri familiari e i dipendenti del Sistema 50&Più un corrispettivo agevolato per la fornitura luce 100% green e gas 100% compensato. Continua…

Convenzioni

Diesel e benzina: le tre speciali convenzioni di Confcommercio

Eni, IP, Q8: abbiamo stipulato tre speciali convenzioni con i maggiori distributori di carburanti. In un periodo come quello attuale, caratterizzato dai vertiginosi aumenti di diesel e benzina, gli sconti… Scopri l’offerta.